Turismo

Liguria: una Regione da scoprire

La Liguria è una delle Regioni italiane tra le meno estese in superficie ma tra le più belle e certamente da scoprire secondo un itinerario turistico studiato. Le coste liguri sono toccate dal Mar Ligure mentre al Nord si possono invece vedere le Alpi Liguri e l’Appennino Ligure. Uno dei punti turistici fra i più interessanti della Liguria sono certamente le  Cinque Terre ma la Regione ha tanto altro da offrire. Scopriamolo insieme.

I punti turistici più interessanti

La Liguria è certamente una Regione da scoprire, una destinazione consigliata sia per chi ama rilassarsi al mare sulla spiaggia ma anche per chi ama le escursioni e il non stare fermo. Il territorio frastagliato, i borghi, i colli, sono mete ideali per attività come il trekking, il parapendio, i giri in bici. Certo anche la visita a piedi per andare alla scoperta dei luoghi più famosi del territorio non può mancare. Tra i punti turistici più interessanti della Liguria ci sono le già citate Cinque Terre, cinque borghi colorati sul mare che si stagliano tra sentieri a strapiombo. Le Cinque Terre sono inoltre Patrimonio dell’Umanità dal 1997. Ma non è finita qui. Quando si va in Liguria non si può non visitare il suo Capoluogo, Genova, famosa per l’acquario e il porto antico. Non si può neanche perdere una tappa verso l’esclusiva Portofino, meta vacanziera di vip, insieme al Golfo dei Poeti, famoso per aver ospitato grandi personalità letterarie d’altri tempi.

Da non perdere sono anche Dolceacqua, un piccolo e suggestivo borgo medievale, il piccolo villaggio di Triora e Camogli, un borgo perfetto per gli escursionisti. Per la villeggiatura sono immancabili Sanremo, la città dei fiori e del festival, e Arma di Taggia. La Riviera delle Palme è poi il litorale più famoso, che comprende note località balneari come Loano, Albenga, Alassio e Finalborgo.

I piatti tipici

Turismo non è solo girare tra i posti più belli, è anche mangiare i piatti tipici di questi luoghi. E la Liguria su questo tema ha davvero molto da offrire al turista. La cucina ligure ha tra i suoi punti di forza piatti di mare, di pesce, conditi da erbe e oli profumati. Trofie al pesto, insalate di pesce, frittelle salate con la lattuga, la torta Pasqualina ripiena di bietole, parmigiano e uova, sono tra i piatti più famosi in Liguria. Non manca la carne di vitello ripiena di uova, prosciutto e piselli.

Tra i dolci i più famosi sono la Panera, un semifreddo al caffè, e i baci di Alassio, dei caratteristici biscotti al cioccolato. Non manca lo street food con la mitica focaccia di Recco al formaggio. Ottime anche la farinata e il cartoccio di fritto misto con calamari, gamberi e acciughe.

La Liguria offre molto anche per quello che riguarda i vini. Degni di nota sono il Rossese di Dolceacqua Superiore Doc, il Vermentino di Luni, lo Sciacchetrà delle Cinque Terre.

Come arrivare

E’ possibile raggiungere la Liguria in auto, pullman, treno, nave o aereo. L’aeroporto di riferimento è il Cristoforo Colombo di Genova, a 6 km dal centro. E’ collegato alla stazione ferroviaria di Genova-Sestri Ponente tramite un servizio navetta. Il treno è il mezzo più comodo per spostarsi lungo la costa. La nave permette invece di raggiungere il porto di Genova, uno dei maggiori in Italia. Esiste anche il porto di Savona-Vado, dove attraccano traghetti e navi da crociera. E’ facile quindi organizzarsi come meglio si crede per raggiungere la Liguria da ogni parte d’Italia e progettare un itinerario da scoprire tra le meraviglie che offre questa Regione.